giovedì 13 luglio 2017

Test bike: Suomy Gun Wind

Il casco è l'accessorio per eccellenza, delegato alla sicurezza. Il casco salva la testa e......la vita. Capelli al vento solo quando si passeggia... ma a piedi. Ognuno può fare quello che vuole, ovvio, ma è evidente che protegge la "testa" chi ce l'ha 😉.  
Detto questo veniamo al nuovo test, quello del Suomy GoWind. E' un prodotto interamente Made in Italy. Questo modello del Suomy Gun Wind si chiama Elegance, colore nero/antracite opaco. Pesa 239 grammi in taglia M. Casco omologato secondo la normativa EN 1078 CE. Accessori in dotazione: sacca per il trasporto; imbottitura interna lavabile; rete antisetti lavabile. Si può applicare una calottina per l'inverno, after market, cioè si acquista singolarmente. Si chiama Govind, perché è stato studiato nella galleria del vento, al fine di renderlo aerodinamico e aumentare la ventilazione. Il materiale del casco è quello dell'espanso e del policarbonato, uniti tra loro, tramite la tecnologia usata nel settore, cioè quella denominata In Mould. Il casco è caratterizzato dalla tecnologia Suomy Minimum Contact, cioè è dotato di una intercapedine di aerazione tra testa e casco. In particolare la gabbia del casco realizzata in resina termoplastica è dotata di una particolare struttura  interna studiata per la protezione. La calzata è facile mediante la regolazione della taglia con regolatore posteriore. 
Prova su strada. Prima uscita, 5 ore in sella. Temperatura 32/34 gradi. Casco ventilato e leggero. Nessun fastidio causato dalla tensione delle cinghie e del regolatore posteriore. L'imbottitura frontale assorbe il sudore discretamente. 
Saluti ciclistici. 




Il test e' stato pubblicato sulla pagina Facebook del produttore Suomy. Ecco lo screen shot. 




E...... 

Nessun commento:

Posta un commento