giovedì 31 maggio 2012

La nuova guarnitura Campagnolo Bora Ultra per crono

Un capolavoro. E' concepita per la bici da crono. Ma ha tutti gli ingredienti della versione strada della Campagnolo, la Super Record 11v, la più bella e prestigiosa disponibile sul mercato. Inarrivabile per i concorrenti. Quindi con le stesse caratteristiche straordinarie: 11v, Cult, semi perni in titanio e carbonio unidirezionale. La qualità dei materiali, la tecnologia e lo stile, non consentono di avere dubbi: è un opera d'arte tecnologica. Per il Made in Italy, dopo la Ferrari, c'è solo Campagnolo. Ricordo che la Campagnolo progetta, sviluppa e realizza i suoi prodotti, presso i  due stabilimenti ubicati in Italia, a Vicenza e in Romania, di sua proprietà.  

venerdì 25 maggio 2012

Una bicicletta nella roccia



la targa sulla roccia recante la dedica di Simoni 

Passo Pordoi. E' la bicicletta di Gilberto Simoni. Una bicicletta nella roccia è come una spada nella roccia. Il Pordoi è la cima epica del Giro d'Italia, tra le più prestigiose per gli appassionati di "ciclismo alpino", come definisco, coloro che, come me, coltivano la passione di pedalare in montagna. Come scrive Simoni "Raggiungere i propri sogni scalando una montagna è la vittoria più bella.". 

sabato 19 maggio 2012

Test Bike: Argon 18 Gallium Pro

Ne sentirete parlare. L'ho trovata da Falasca Cicli. E' la top di gamma per la strada della Argon18. Il prezzo è incredibile! 
Concepito e progettato in Canada e costruito in Oriente, praticamente come la gamma Cervèlo.
Il telaio ha una particolarità: per regolare il tubo sterzo non c'è bisogno dei classici spessori, ma basta, scegliere un supporto, da inserire tra il manubrio e il tubo sterzo, a seconda dell'assetto che si sceglie. 
La scatola del movimento centrale è BB86 e il carro posteriore è asimmetrico. Peso del telaio, in taglia M, 920 grammi; della forcella 340 grammi; 225 grammi del reggisella. 














Carbonio T7000 (920 grammi, peso dichiarato del solo telaio nella  taglia media)

serie sterzo 3d

Scatola del movimento centrale sovradimensionata e asimmetrica 

Scatola del movimento centrale Bb86 press fit, la più grande dopo il bb90 della Trek

mercoledì 16 maggio 2012

Bravo Ferrari. Tutti in piedi.

Spesso le persone vengono isolate; vengono messe alla gogna e subiscono un emarginazione. Il "gruppo" o una data collettività, sa essere anche vigliacca. E' quanto è accaduto a questo ragazzo che con tanta forza di volontà e tanta voglia di dimostrare il suo valore, ha regalato a se stesso e a Gianni Savio, una soddisfazione e un riscatto fantastico attraverso una splendida vittoria, la prima al giro d'Italia, dopo tanti piazzamenti ottenuti nella edizione precedente. Un ragazzo che ha saputo anche riconoscere di avere sbagliato, e lo ha fatto umilmente. Ma ciò non è bastato. Hanno provato ad umiliarlo. E oggi li ha fatti azzittire tutti. 
Bravo Ferrari. Tutti in piedi. 


Lettera del premier-ciclista Mario Monti al movimento Salvaciclisti.


“Prima che Presidente del Consiglio sono stato un appassionato di ciclismo e un cicloamatore io stesso. Anche se non ho più, come un tempo, l’opportunità di muovermi in bicicletta come vorrei, conosco le problematiche che devono affrontare coloro che utilizzano la bicicletta per muoversi, soprattutto nelle grandi città.
La bicicletta è un mezzo di trasporto “intelligente”, sia dal punto di vista dell’impatto ambientale, sia a livello economico, dato che riduce sensibilmente i costi legati alla mobilità urbana, sia, aspetto non meno rilevante, per la salute degli individui.
Come già fatto in Europa, finanziando diversi progetti legati alle piste ciclabili, anche in Italia è necessario riservare maggiore attenzione alla “mobilità leggera”. In questo senso il governo è impegnato a favorire politiche di mobilità sostenibile, anche con l’obiettivo di ridurre il tasso di incidenti stradali che coinvolgono i ciclisti.
Mi rendo tuttavia conto che molto resta ancora da fare.
Vi incoraggio dunque ad andare avanti, oserei dire a “pedalare”, per attirare l’attenzione su quanto si può fare a tutti i livelli per migliorare le condizioni di mobilità di chi usa la bicicletta per muoversi in città.”
Mario Monti
Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana
http://www.salvaiciclisti.it/

Dedicata a quanti pensano che la bici sia un mezzo di trasporto e di allenamento per sfigati. Dedicata a quegli automobilisti che sorpassano i ciclisti fino quasi a sfiorarli. A quanti di loro che commettono scorrettezze, feriscono e uccidono i ciclisti. A quelli che scrivono sul web che bisogna ucciderli. A quanti " passeggiano" con le loro auto, abbassando i finestrini per parlare. A quanti di loro che usano solo l'auto per gli spostamenti nelle città e nei paesi, intasando la viabilità, e impiegando più tempo. A quanti di loro che chiedono agli amministratori locali più parcheggi, invece di piste ciclabili e aree verdi. Agli amministratori locali che non sanno ancora come gestire il traffico cittadino e la sicurezza dei ciclisti. Agli amministratori locali che non realizzano strade sicure per i ciclisti o manuterranno una pista ciclabile. Quanta pena mi fate. Quanto male state facendo a questo pianeta. Quanto siete dannosi per lo sviluppo di un eco sistema sostenibile e per la salute delle persone. Una città con più bici è più bella, più pulita, più sana, più viva, più elegante, a misura della persona. Un occasione di lavoro e di risparmio per la spesa pubblica. Un mezzo per aumentare la socialità. Già, ma che ve lo scrivo a fare, tanto non lo capirete. Mi rivolgo per questo ai ciclisti e alle persone che pensano. Non votate e non fate votare candidati che nel programma elettorale non hanno punti relativi a piste ciclabili e misure di sicurezza per i ciclisti. Perchè le strade sono anche dei ciclisti. Pensate al domani, quello vostro e dei vostri figli e nipoti, affinchè il cielo sia sempre più blu. Buone pedalate a tutti. Anche a coloro che con la panza calante, il colesterolo alto, imbottiti della loro tracotanza, inquinano per divertimento, con le loro auto, le città e i paesi della nostra maltrattata Italia. 

lunedì 14 maggio 2012